Slider

Grace's Chronicles #02 - Cura del gatto

domenica 29 novembre 2015

Oggi trattiamo la cura del gatto :3 in particolare la sua igiene personale.


I gatti sono molto più indipendenti dei cani, questo è vero, ma vanno comunque seguiti e curati.
Grace è sempre stata abbastanza brava a mantenersi pulita, ma ogni tanto ci sono stati degli episodi per cui sono dovuta intervenire io.
Andiamo per punti...

*Pelo


Il pelo è lo specchio della loro salute, ricordatevelo...l'anno scorso ho imparato ad accorgermi se Grace aveva qualcosa che la faceva star male anche dall'aspetto del pelo, che risultata meno lucido, più ispido e arruffato....comunque, i gatti tendono a tenerselo pulito da loro ma un aiutino ogni tanto non fa assolutamente male :)
Devo dire che non le ho mai fatto il bagno, schizofrenica com'è farebbe un macello -.- ogni tanto uso uno shampoo a secco, che è più simile ad una spuma, quella che uso ha una lieve profumazione di talco (state attenti alla profumazione, sono molto sensibili alle profumazioni e potrebbero soffrirne)...
Altra cosa assolutamente importante è spazzolare per bene il manto, sì che se lo puliscono già bene di loro ma aiutarli a togliere un po' di pelo morto di sicuro aiuta a far sì che non ne ingeriscano più di tanto (poi si formano le palle di pelo e non è per niente bello vederli tossire senza riuscire ad espellere tutto :(....per questo ci sono delle paste apposta in farmacia, ma se non volete correre subito a spender un po' di più vi consiglio prima di provare a dargli un pezzetto di burro o dell'olio extravergine ogni tanto, aiutano molto questi trucchetti >.<).
Di spazzole ce ne sono di millemila tipi, vi assicuro che non serve spendere 40€ o 50€, io mi trovo molto bene anche con quella da 5€, basta che abbiano dei dentini piccolini e sottili che tirino via il pelo morto in profondità.
Per quanto riguarda la reazione che potrebbero avere...Grace la schiuma la odia quindi diventa abbastanza ingestibile -.-...ma gliela faccio comunque...per quanto riguarda la spazzola, prima non la voleva, ora invece fa la ruffiana, fa finta di non volerla ma intanto fa le fusa e ci si struscia addosso -.- ditemi voi....

*Unghie

Tasto dolente...avete presente quelle bellissime tende a zanzariera che si trovano un po' dappertutto? quelle dell'Ikea per intenderci...ecco, le mie somigliano più ad una groviera -.-
Il tiragraffi ce l'ho certo, ma ha capito il suo utilizzo solo dopo circa un anno...ed è un bellissimo tiragraffi ve l'assicuro, è composto da due piani ed all'interno è completamente foderato in pellicciotto sintetico...compreso di una fantastica pallina attaccata ad un oblò per giocarci *-*....si ci andrei io se potessi...
Ma lei invece no! Preferisce farsi le unghie sul tappeto, sulla poltrona, sulle tende, sul divano, sulle mie calze nuove pure -.-*...
Io ogni tanto gliele taglio, non c'è bisogno di prendere una forbice da animali (io cretina l'ho presa prima di capire quanto era scomoda ed inutile per le sue piccole unghiette...), va benissimo un tronchesino.
La cosa a cui dovete far più attenzione è ai nervi e la carne viva che c'è nelle loro unghie...esatto sono molto diverse dalle nostre.
Soffrono molto se gliele si tocca, figuratevi se gliele si taglia...in più non guariscono così facilmente, rischiano una brutta infezione.
Dovrete avvicinarvi molto, far si che le unghie fuoriescano (solo quelle davanti sono retrattili) pigiando delicatamente sotto e sopra le zampine, per poi guardarle bene controluce: così vedrete dove finiscono i nervi.
Non vi avvicinate mai troppo alla carne viva, e cercate di dare sempre un taglio netto, non tutti i gatti sopportano la manicure...(poteva Grace non essere tra questi?! ovviamente no -.-)
Cercate di tenerli in braccio mentre lo fate e metteteli più che potete a loro agio.
Cosa che può esser reputata stupida...io ho guardato anche dei video su youtube per capire bene come fare...
Ovviamente potete farlo fare dal vostro veterinario di fiducia, ma io sinceramente non la porto una volta al mese per una cosa che posso benissimo fare da sola prestando un po' di attenzione in più...
Un'altra cosa, non tutti tagliano loro tutte le unghie, a volte le posteriori non vengono considerate....io preferisco comunque farle tutte ;)

*Bidet e pulizia post bisogni



Eh già, pure questo, ed è qui che viene la parte migliore (si fa per dire ovviamente -.-")
Degli inconvenienti della sabbietta ve ne parlerò in un episodio a parte...ma vi basti sapere che non sempre i gatti escono "immacolati" dalla lettiera...
Quindi, a meno che non vogliate la vostra casa trasformata in una lettiera gigante...armatevi di pazienza e di salviette umidificate.
Non so se è una reazione che hanno tutti i gatti ma la mia non può vedere le salviette, proprio non le tollera.
Quindi, quando va nella lettiera e capisco che sta facendo qualcosa di "pesante" (io ho una lettiera chiusa, quindi non la vedo direttamente...), chiudo la porta del bagno e aspetto che esca con già la salvietta in mano.
Dopo un po' capiranno questo modus operandi, quindi potete anche lasciare aperta la porta e appostarvi dietro un angolo, perché cercheranno di scappare alla velocità della luce e se ve li lasciate scappare...vi lascio immaginare...
Ovviamente non sempre si sporcano, ma meglio controllare sempre, almeno quando si è in casa.
Se non vogliono farsi toccare allora prendeteli per la pelle dietro al collo e cercate di tenerli fermi il più possibile.
Passate bene le zampe, in particolare tra i cuscinetti e sotto le unghie, poi passate all'orifizio in questione ed assicuratevi che non si siano sporcati la coda.
Attenzione a non sfregare troppo lì dietro, perché potrebbero soffrirne, in tal caso si può passare un poco di olio di mandorle dolci sulla pelle irritata e sarà tutto passato nel giro di poco ;)
Un'altra cosa importante è scegliere bene le salviette.
All'inizio acquistavo quelle per animali, poi ho cominciato a provare quelle per bebè, essendo fatte per la pelle delicata dei bambini ho pensato "perché no?".
E devo dire che vanno benone, quindi potrete spendere meno ed acquistare quelle per neonati ;)
Un'altra cosa importante è la profumazione.
I gatti sono molto sensibili alle profumazioni troppo persistenti, meglio scegliere qualcosa di neutro o moooolto lieve, contate che poi si leccheranno di loro per togliersi quel profumo di dosso...

Grace sorpresa in un momento di toelette xD

...prendendo quelle per neonati comunque si va sul sicuro ;) difficilmente hanno profumazioni aggressive.

Ed anche per oggi è tutto :)
Passate una buona domenica ;*

Ludovica

5 commenti:

  1. Ciao :) molto carino il tuo blog. Questo post è davvero utile! Anch'io ho un bel micione.

    Baci || www.aishettina.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Great post and amazing pictures :)...thx for sharing!

    RispondiElimina
  3. Io non ho un gattino,però le immagini che hai inserito sono davvero deliziose.Inoltre,anche questo tipo di post penso possa essere utile per chi possiede un cucciolo.
    Bacio
    Ale
    http://alespinkfairytale.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Caspita quante cose da sapere!! Io però non riuscirei mai a tagliare le unghie ad un gatto, avrei paura di fargli male >.<
    A proposito cara, ti ho nominata in un Liebster award, mi piacerebbe leggere le tue risposte! ^-^
    Un bacione e buona settimana!
    www.milleunrossetto.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. Appunto tutto perchè ho anche io un gatto e molte di queste cose non le sapevo:) assolutamente utile questo post un bacio cara

    RispondiElimina

CopyRight © | Theme Designed By Hello Manhattan